un Blog di Gabriele Cecchini


un blog di Gabriele Cecchini

giovedì 17 ottobre 2013

Al cinema con I Maestri Di Vita Do Piacimento (un divertissement)







Mi è capitato di incontrare persone che ti metti a guardarle e ti sembra di essere al cinema. Fanno una mossa o l'altra con i tempi perfetti, il sorriso smagliante che scatta al momento giusto e con la giusta combinazione di simpatia e scaltrezza (che pensi: Cazzo, che persona decisa!), conoscono tonnellate di persone e salutano anche le piante, i barboncini e quelli che hanno visto una volta a una festa per un minuto scarso (e quelli li risalutano!).
Non si scompongono mai, riescono a deglutire anche gli imbarazzi e i fuori programma senza mai perdere il sorriso. Non sono mai calvi, grassocci o pieni di punti neri. Sembrano i Fuccons.
E lì, incantato a studiare i meccanismi segreti di tale sicurezza, affabilità, se difetti di autostima e sei un po' timido, goffo, ti senti piccolo piccolo come un moscerino e vorresti finire spiaccicato sul parabrezza dell'auto che ti sta per mettere sotto mentre sei con la testa per aria. Non sarai mai come loro.
Oh non giudicare al primo incontro, mi dicevo, sotto sotto c'è qualcosa da salvare, devi conoscerle, poi troppo spesso la prima impressione era giusta e non c'era niente sotto quella parvenza di umanità, simpatia, gentilezza. Niente. Giocano a vivere e non hanno mai problemi. Sono sempre tuoi, i problemi, se li metti in difficoltà o esigi una presa di posizione. Se allora la vita è un Monopoli gigante, non resta altro che passare dal via e ritirare 20 euro! E tutti a farci la "messimpiega"!

Nessun commento:

Posta un commento